Pompei Stampa
Comune in provincia di Napoli, Pompei è conosciuta in tutto il mondo per i suoi resti archeologici, rinvenuti a partire dal XVIII secolo, a seguito di un'eruzione del vesuvio e precisamente il il 24 agosto 79 d.C .
Gli scavi di Pompei, insieme a quelli di Ercolano ed Oplontis, sono stati definiti patrimoni dell'umanità dell'UNESCO nel 1997 : il sito archeologico di Pompei è una fonte inesauribile di notizie per gli archeologigrazie infatti ai resti pervenuti è stato possibile risalire agli usi e costumi delle vecchie città.
All’interno del sito si possono visitare il Foro, la Basilica, l’Anfiteatro, ma anche il Lupanare, le ville private e le case.. tutti luoghi che descrivono appunto lo stile di vita e le abitudini di una società estremamente moderna.
Di rilevanza è anche il Teatro Grande, adiacente al Foro Triangolare, l’Odeion,  (piccolo teatro coperto  usato forse per audizioni musicali), il Tempio di Iside, ma anche alcune terme, tra le quali le Stabiane e quelle del Foro.
Tra gli edifici religiosi  bisogna elencare in aggiunta, il Tempio di Apollo, di Giove, dove  si veneravano anche Giunone e Minerva, il tempio di Vespasiano ed il Tempio dei Lari Pubblici, (dedicato  alle divinità che proteggevano la città).
Ma Pompei è rinomata inoltre per il Santuario della Beata Vergine Maria edificato nel 1901 da Papa Leone XIII e che ancora oggi, richiama una folla innumerevole di fedeli provenienti da ogni parte del mondo che chiedono grazie, suppliche alla Vegine del Santo Rosario.